Area ASTRONOMIA

A partire dalla fine degli anni novanta, il patrimonio museale si è arricchito di due nuove strutture: il Planetario (situato nel giardino del Museo) e l'Osservatorio Astronomico (collocato sul Monte Zugna, a 1620 metri d'altitudine).

Attorno a questi luoghi, si è sviluppata nel tempo un'attività sempre più costante e ricca, grazie alla quale si è potuta costituire una vera e propria sezione astronomica distribuita sul territorio, che lavora su diversi fronti: didattica, divulgazione e ricerca.

Per quanto riguarda la didattica, la Sezione Astronomia della Fondazione MCR si occupa di ideare, sviluppare e realizzare laboratori per le scuole di ogni ordine e grado, come si può leggere annualmente nel libretto dell'offerta didattica. E' inoltre presente con diversi corsi nel programma dell'Università dell'età libera del Comune di Rovereto.

La parte divulgativa del lavoro della Sezione, si svolge attraverso vari momenti, distribuiti nel corso di tutto l'anno: serate di osservazione del cielo presso l'Osservatorio di Monte Zugna, durante le quali si possono utilizzare i telescopi in dotazione e si possono fare osservazioni ad occhio nudo del cielo di montagna, libero da inquinamento luminoso; pomeriggi dedicati all'osservazione del Sole, sempre in Osservatorio, durante i quali si possono vedere macchie e protuberanze solari; i cicli di conferenze "I giovedì dell'astronomia", che si svolgono tutti gli anni nel mese di novembre presso il Museo; gli spettacoli al Planetario del Museo.

Dal marzo 2014, al patrimonio astronomico della Fondazione si è aggiunto "Un giro cosmico", allestimento permanente situato presso il Planetario: oltre alle fotografie e ai i testi esposti, sono a dispsizione del visitatore una serie di approfondimenti - visibili attraverso il sistema dei QRcode - che vengono aggiornati regolarmente per tenere le informazioni al passo con l'evoluzione degli studi in materia astronomica.

Oltre a lavorare nelle strutture della Fondazione, la Sezione Astronomia si muove sul territorio, grazie alle iniziative legate all' "Astronomia d'asporto", durante le quali si raggiungono luoghi diversi, muniti di telescopio portatile e materiale vario per svolgere serate di osservazione e informazione.

Per realizzare tutte queste atttività, la Sezione ha stabilito nel corso degli anni diverse collaborazioni: innanzitutto con l'Associazione Astronomica di Rovereto, che collabora attivamente nello svolgimento di varie attività rivolte al pubblico; dopodiché con il Rifugio Monte Zugna, che si trova accanto all'Osservatorio, in particolare per l'attività "Una cena a lume di stella", ma non solo. Per svolgere le serate itineranti di "Astronomia d'asporto", la Sezione collabora con diverse malghe e rifugi del territorio, che la ospitano nelle loro strutture e sui prati circostanti, nonché con il Parco Naturale Adamello Brenta.

 
Scroll to Top