Tomografia elettrica

Tomografia elettrica

ERS (Electrical Resistivity System) è una strumentazione prototipo "multi-electrode array" per l'indagine della resistività elettrica del sottosuolo, totalmente realizzata dal Museo Civico di Rovereto con la collaborazione delle ditte Gread Elettronica e Omedra Software.

Questa apparecchiatura, a differenza di altri strumenti analoghi, si configura tecnicamente come un "sistema aperto", dove l'operatore può controllare i molteplici parametri in gioco di pari passo con l'integrazione dei diversi dispositivi geoelettrici e con la rappresentazione di isoresistive e di elettrostrati che evidenziano le anomalie elettriche del sottosuolo, sia alle varie profondità d'indagine che nel loro rapporto areale. Gli elettrodi vengono infatti selezionati nelle loro funzione di energizzazione e misura da un opportuno software e resi operativi secondo le modalità del quadripolo scelto, che potrà essere, a seconda delle circostanze, il quadripolo Wenner, Schlumberger, Lee o dispositivi Dipolo-Dipolo, Polo-Polo, Gradiente, Rettangolo ecc. In tal modo si acquisisce un'immagine elettrica del sottosuolo in resistività apparente che, mediante opportuni algoritmi di inversione, viene trasformata in resistività reale o specifica delle strutture esistenti nel sottosuolo.

La rapidità nella rappresentazione delle anomalie, nonché la facilità di esportare i dati in altri ambienti software, permette all'operatore di effettuare immediate scelte sulla migliore disposizione elettrodica, razionalizzando il lavoro di campagna e facilitando misure sempre più significative soprattutto nell'ambito di indagini che prevedono un'accurata precisione nell'individuazione del bersaglio.

Le qualità hardware e software della strumentazione fin qui realizzata, unite ad un'ampia casistica dove si riscontrano ottimi risultati interpretativi su specifici problemi ambientali, hanno suggerito di applicare nel settore della protezione civile e dell'agricoltura le conoscenze acquisite dal gruppo di ricerca, che attraverso esperimenti su modelli fisici ridotti ha potuto riscontrare come le variazioni dinamiche nel contenuto in acqua di un terreno siano documentate con grande sensibilità e precisione dal monitoraggio in continuo della resistività elettrica.

 
Scroll to Top