Dalla FIRST® LEGO® League alle conferenze: l'acqua protagonista alla Fondazione MCR

Dalla FIRST® LEGO® League alle conferenze: l'acqua protagonista alla Fondazione MCR

2500 giovani scienziati e robotici da tutta Italia si interrogano sull'acqua e l'utilizzo che ne fa l'uomo

Pubblicato il: 26-01-2018

È l’ACQUA il grande tema di attualità su cui hanno lavorato i ragazzi: 2500 giovani scienziati e robotici da tutta Italia. 300 mila in tutto il mondo per la sfida HYDRO DYNAMICSSM della FIRST® LEGO® League. 151 squadre per FIRST® LEGO® League e 109 per la FIRST® LEGO® League Junior, insieme ai coetanei in più di 88 paesi del mondo, si sono letteralmente immerse nelle dinamiche dell’acqua, per studiare problematiche e trovare soluzioni sulla risorsa vitale la cui disponibilità è già un problema in molte parti del mondo, e che tanto risente dei cambiamenti climatici in atto (basti pensare, alla siccità dell’ultima estate in tutta Italia).
Ai blocchi di partenza le selezioni regionali con le prime due manifestazioni a Reggio Emilia e a Catania il 27-28 gennaio. Gran finale a Rovereto dall’8 al 10 marzo.


L'acqua è diventato il tema di gran parte della attività della Fondazione MCR e della Società Museo Civico per il 2017/18: i Venerdì dell'Archeologia ad esempio hanno preso in considerazione diversi ambiti di utilizzo dell'acqua oltre al significato dell'acqua nell'antichità; nei Giovedì dell'Astronomia si è riusciti ad approfondire il tema della ricerca dell'acqua in alcune zone del Sistema Solare, portandoci a fare anche un'incursione fuori da esso, ovvero verso i cosiddetti pianeti extrasolari; anche il 12 agosto, la tradizionale giornata di porte aperte dell'Osservatorio di Monte Zugna, ha visto le diverse anime del museo presentare attività per il pubblico tutte legate all'acqua mentre per la Settimana del Pianeta Terra si è partiti alla scoperta dell'acqua nel centro storico di Rovereto, tra il Torrente Leno, le rogge e le fontane.

 
Scroll to Top